Contatti


Per informazioni
0157387100 ,Cell
3928227059

consulenza.retecommerciale@gmail.com


Google+ Followers

Iscriviti al blog sarai aggiornato

Visualizzazioni totali

Se non ci pagano?



Come recuperare le provvigioni senza (speriamo) finire in tribunale?

Con le nuove norme doversi rivolgere ai tribunali per recuperare le nostre spettanze non é più complicatissimo rispetto al passato,ma é meglio evitare.

Stress, perdite di tempo, costi inducono a tentare un approccio deciso, ma non troppo conflittuale.

Questo vale sia per il debitore sia per il creditore.

Ecco alcune regole di buon senso dettate dalla mia esperienza:



1) Controlliamo il contratto. Dobbiamo verificare che non ci siano appigli a favore della controparte. Consiglio una valutazione da un esperto.



2)"Verba volant scripta manent". Tutto va scritto attraverso raccomandate con ricevuta di ritorno. Le parole non servono.



3)Se non ci rispondono, significa che sanno di aver torto e sperano che noi desistiamo. A questo punto fate seguire una raccomandata da un legale.(trovate sul blog,sotto ogni post l’indirizzo dell’Avv.Testini) I costi non sono alti. Se non vi rispondono ancora, non vi resta che il contenzioso.



4)Invece se vi rispondono adombrando scuse assurde fate seguire un’altra raccomandata che non accettate assolutamente le loro motivazioni e richiedete in modo fermo, il pagamento. Se invece hanno pure loro delle ragioni, cercate un accordo.



5)Offrite in alternativa un pagamento rateale. A volte si risolve tutto con questo sistema.



6.) Piuttosto che niente, meglio piuttosto. Se il problema non e cattiva volontà ma mancanza di liquidità, inutile iniziare cause. Se i soldi non ci sono, non ci sono. Punto.  Telefonate e poi fate seguire una raccomandata dove proponete il pagamento delle vostre spettanze adeguatamente scontate. Insomma,meglio pochi maledetti e subito,che nulla.



7)Tempi stretti e occhio ai furbetti. I cattivi pagatori seriali tendono ad allungare i tempi. "Ti pago a Maggio"e siamo a Gennaio. State certi, che anche a Maggio non vi pagheranno.



Ultime considerazioni:

Le persone oneste, che a causa della crisi son diventati cattivi pagatori, faranno di tutto per rimediare e vanno aiutate, a volte purtroppo anche perdendo una parte di capitale

I disonesti vanno bastonati.

Sbaglio secondo Voi?



Per ultimo,un po' di pubblicità personale diretta alle aziende,
                                                                                      consentitemelo,per favore.

Se progetto,creo, o dirigo io la vostra rete vendita, non avrete mai il problema di non poter pagare i vostri venditori.
 Corrado

Potrebbe interessarti questo link  Costruzione,gestione e sviluppo reti vendita


Se trovi interessante il blog,puoi rimanere aggiornato iscrivendoti tramite Google Connect,che trovi sopra

Nessun commento:

Assistenza legale gratuita

Reti vendita e rappresentanze dirette

Costruzione,sviluppo reti vendita.

La crisi è uno stato mentale e diventare imprenditori vincenti si può,se hai persone valide che collaborano con te. Creazione Reti Commer...