Contatti


Per informazioni
0157387100 ,Cell
3928227059

consulenza.retecommerciale@gmail.com


Google+ Followers

Iscriviti al blog sarai aggiornato

Visualizzazioni totali

Fatturato e guadagno,clienti da eliminare

 





La crisi è frutto di metodi di lavoro antiquati e persone sbagliate.

1)Le persone sbagliate sono alcuni amministratori, alcuni direttori commerciali, molto spesso ex agenti di una certa età con mentalità antiquate, o raccomandati, o figli dei titolari, o amici di amici e che dovrebbero fare lavori più umili, e gli agenti stessi. Un dirigente incompetente, o non aggiornato, al giorno d’oggi fa più danni di uno tsunami.

2)Troppi agenti. Non stupitevi di quello che scrivo. Noi agenti siamo troppi rispetto alle potenzialità delle industrie e del territorio italiano e, fin quando saremo così tanti, vivremo male e faremo impoverire anche le aziende per cui lavoriamo. Se molte aziende, diciam così, continuano assurdamente e dilettantisticamente a cercare venditori, noi agenti dobbiamo smettere di credere alle favole e finirla di mandare i curriculum ad ogni annuncio.

3)Le zone sbagliate. Attribuire un agente ad ogni provincia è veramente folle. Alcune province non  meritano un venditore dedicato. Fondamentale è accorpare le zone non ricche e affidare il tutto a un solo venditore, a stipendio, o abbandonarle del tutto. La mentalità accattona che tutto fa brodo non ha più senso. Se avete questa mentalità, non siete imprenditori, ma clochard.

4)Clienti insignificanti. Alcuni clienti, che ci procurano fatturati asfittici, devono essere lasciati al proprio destino, o ai concorrenti inesperti, o sciocchi. Possono essere contattati telefonicamente, se proprio si vuole. I venditori devono seguire i clienti redditizi. Il vero valore aggiunto di un venditore non deve essere sprecato con clienti asfittici, facendogli percorrere migliaia di chilometri inutilmente.

5)Fatturati stupidiNon conta avere grandi fatturati. Conta avere grandi guadagni. Più volte vedo aziende asfittiche, con grandi fatturati e aziende sane con fatturati minimi, ma con utilità straordinarie. Diminuiamo pure il fatturato, senza paura, ma guadagnamo. Come fare? L'ho appena scritto sopra.

Insomma, per concludere, il mercato italiano continuerà a restringersi sempre di più, in termini di fatturato, ma aumenterà e di molto in termini di utilità per le aziende che ce la faranno. Se un'azienda vuole rimanere sul territorio italiano deve razionalizzare le zone e diminuire il numero di agenti e scartare i clienti "poveri". Insomma diventare più piccoli, ma più ricchi.
Se invece si vuole aumentare il fatturato si deve anche puntare sull’estero e associarsi tra aziende. 
Le aziende italiane in genere sono troppo piccole per competere a livello internazionale con i colossi stranieri e molte sono anche  mal strutturate e poco capitalizzate per essere presenti su tutto il territorio nazionale.
Se non si vuole fallire, una scelta deve essere fatta. Anzi, si sarebbe dovuta fare da molto tempo.
Chiedere agli agenti di raggiungere target assurdi per le capacità della nostra ditta o contrattualizzarli per zone non redditizie è da incapaci e folli.
Smettiamola con il dilettantismo.

se il blog ti piace,puoi iscriverti con Google Connect qui sopra

1 commento:

Anonimo ha detto...

Remarkable issues here. I'm very happy to see your article.

Thanks so much and I'm having a look ahead to contact you.
Will you please drop me a mail?

Here is my website; stamped concrete nh

Assistenza legale gratuita

Reti vendita e rappresentanze dirette

Costruzione,sviluppo reti vendita.

La crisi è uno stato mentale e diventare imprenditori vincenti si può,se hai persone valide che collaborano con te. Creazione Reti Commer...